BioCardio

E’ stata avviata una collaborazione con BioCardioLab, un laboratorio di ricerca della divisione di bioingegneria della Fondazione G. Monasterio, per sviluppare modelli numerici per la simulazione della emodinamica cardiovascolare e di dispositivi biomedici. La fondazione G. Monasterio è un centro di alta specialità per la cura delle patologie cardiopolmonari, comprese le patologie rare di interesse specifico, quali ad esempio le cardiopatie congenite, le dislipidemie ereditarie, l’emocromatosi, l’ipertensione polmonare e l’amiloidosi. La collaborazione comprende l’università di Roma Tor Vergata e le società di software Ansys ed RBF Morph. L’obiettivo della ricerca è lo sviluppo di modelli numerici FSI (Fluid-Structure Interaction) di sistemi cardiovascolari umani basati su metodi “high fidelity” e ROM (Reduced Order Models).